Vi avvertiamo subito: quello che state per leggere non è il solito articolo sugli oggetti vietati a bordo per questioni di sicurezza.

Ogni volta che si acquista un biglietto aereo o si effettua il check in si è messi al corrente di quali siano gli oggetti considerati pericolosi e oggi – più o meno tutti – conosciamo le regole.

Quello che vi vogliamo raccontare, invece, riguarda le storie incredibili riportate dagli assistenti di volo e dagli addetti alla sicurezza negli aeroporti. Storie di passeggeri che hanno tentato di portare con sé le cose più assurde, storie di oggetti smarriti talmente strani da non riuscire a capire come siano arrivati a bordo…

TARTA-BURGER. Sul web circola la storia di un uomo che, diretto a Pechino dal Guangzhou Baiyun International Airport, ha tentato di nascondere la propria tartaruga da compagnia all’interno di un cheeseburger acquistato presso una nota catena di fast food. Durante i controlli del bagaglio ai raggi-X, gli addetti alla sicurezza hanno notato la strana forma del panino ed hanno chiesto all’uomo di aprire il bagaglio, scoprendo così la piccola tartaruga ricoperta di lattuga e salsa barbecue.

ARREDAMENTO. Secondo la testata inglese  Independent, alcuni audaci passeggeri hanno provato ad imbarcare oggetti decisamente troppo ingombranti per essere considerati bagagli speciali: una vasca da bagno da Londra a Johannesburg, un frigorifero all’aeroporto di Las Vegas, la testiera di un letto a Delhi…

DA BRIVIDO. Ofidiofobia, ossia paura dei serpenti. Tra le fobie più comuni insieme a quella per i ragni, per gli insetti, per i topi e così via. Ma qualcuno non ne soffre, evidentemente. Si pensi al passeggero intrepido sorpreso con sette serpenti nei pantaloni durante un viaggio da Miami verso il Brasile.

240. Non un piccolo pesce rosso in un sacchetto di plastica, non un corallo trafugato da un reef protetto. Un passeggero in volo da Los Angeles ha tentato di trasportare 240 pesci divisi in 4 valigie colme di acqua… 240!

Incredibile? Lo abbiamo pensato anche noi. Ma a volte, si sa, le storie vere superano la fantasia… E mi raccomando, se dovesse capitarvi di vedere qualcosa di bizzarro in aeroporto mettetevi subito in contatto con il personale!

Articoli correlati