I più assidui lettori di riviste di bellezza e benessere sanno senz’altro che il corpo umano è composto prevalentemente di acqua. Le ricerche di Gerald Pollack, professore di Bioingegneria presso l’Università di Washington, dimostrano che la percentuale d’acqua nel corpo umano sia addirittura del 99%.

Ecco perché la prima regola d’oro del benessere in volo è: bere molta acqua.

Mantenere una buona idratazione della pelle e degli organi interni è fondamentale per conservare un aspetto sano e riposato durante ogni tipo di viaggio, specialmente quando l’umidità naturale dell’ambiente è alterata dall’aria condizionata.

Ecco cosa non deve mai mancare nel beauty-case del bagaglio a mano:

  • CREMA IDRATANTE. Scegliete con cura la più adatta alla vostra pelle. In volo è consigliabile optare per un buon idratante non troppo grasso e privo di olii, in modo da facilitare la naturale traspirazione dei tessuti.
  • ACQUA TERMALE SPRAY. Un toccasana per il viso, rinfrescante ed efficace per mantenere la pelle tonica e il colorito roseo.
  • COLLIRIO. Esattamente come la pelle, gli occhi possono seccarsi durante le ore di volo e in aeroporto, per via dell’aria condizionata. Scegliete un buon collirio o lacrime artificiali in farmacia, specialmente se indossate lenti a contatto.
  • BURRO DI CACAO. Sono le labbra il punto più debole quando si tratta di idratazione. Con un balsamo emolliente a base di olio di argan, aloe vera, cera d’api o burro di karité, le labbra saranno protette fino a destinazione.

Ricordate però: dal 31 gennaio 2014 i liquidi trasportati nel bagaglio a mano non devono eccedere i 100 ml per ciascun contenitore per un totale di 1 litro per passeggero. Tali contenitori devono essere posti in un sacchetto di plastica trasparente, sigillato e ispezionabile su richiesta.

Buon viaggio!

Articoli correlati