Bologna_bicicletta_AirDolomiti

BOLOGNA IN BICICLETTA TRA LOCALI, NEGOZI VINTAGE E STREET ART

Bologna è la città delle canzoni di Francesco Guccini e Lucio Dalla, la città degli artisti di strada che si mettono alla prova quotidianamente per conquistare la tua attenzione, la città dove i locali per un aperitivo condiviso si trasformano in nuove opportunità di amicizia con persone provenienti da tantissime parti del mondo. Questa è una delle destinazioni perfette per una gita fuori porta all’insegna dei negozi vintage e della street art, perciò ecco un itinerario alla scoperta di Bologna in bicicletta.

Bologna in bicicletta alla ricerca della street art

Bologna è una città in cui la creatività respira libera e lo dimostra un’iniziativa importante e longeva come il Cheap Festival. Si tratta di un festival di street art nato circa sei anni fa e portato avanti da Cheap, un progetto indipendente che promuove la street art come strumento di rigenerazione urbana e di indagine sul territorio. In questo itinerario alla scoperta di Bologna in bicicletta, potrai lasciarti incantare da tantissimi capolavori di arte urbana tra cui spiccano l’opera dell’artista Lucamaleonte in via Mascherino, il meraviglioso volto di Irma Bandiera realizzato dagli artisti di Orticanoodles sulla facciata della scuola primaria Bombicci in via Turati, i numerosi interventi sul muro dell’autostazione, le saracinesche dei negozi di Via del Pratello con due capolavori della celebre street artist Alice Pasquini. Un’altra attrazione imperdibile è il quartiere Navile che, grazie all’impegno dell’associazione Serendippo, è a tutti gli effetti un museo a cielo aperto con opere di LAH, Kiki Spiki, Hopnn, Andrea Casciu e molti altri nomi del panorama artistico nazionale ed internazionale.

Cheap Festival_Levalet_Travel On Art - Copy Cheap Festival_Travel On Art_via Indipendenza

Bologna tra negozi vintage e mercatini

L’abitudine di scoprire il centro storico di una città in bicicletta ha un sapore tutto emiliano e, quando ti dedicherai alla visita di Bologna, ti troverai a pedalare insieme a studenti e anziani, giovani stranieri e uomini in giacca e cravatta. L’anima di questo capoluogo non profuma solo d’arte, ma anche di negozi vintage come Friperie che offre una proposta selezionata di abbigliamento e accessori handmade di brand famosi ed emergenti e La Leonarda, uno store creativo che propone capi di grande qualità a prezzi competitivi. Se sei un amante del vintage e vuoi concederti un regalo davvero speciale, altri due negozi di spicco a Bologna sono La ragazza con la valigia che propone un ritorno all’autentico stile anni ‘90 e Protec che viene apprezzato per i capi di stilisti dall’ispirazione assolutamente vintage. Infine una tappa che non può mancare nel tuo itinerario alla scoperta di Bologna in bicicletta è il Mercato della Montagnola che offre bancarelle dal sapore vintage, ma con un pizzico di rock e punk.

bologna-in-bicicletta-arte-urbana_AirDolomiti

Bologna foodie: i locali da provare

Dopo aver percorso Bologna in bicicletta, arriva il momento di dedicarsi ad una meritata merenda o ad un aperitivo in compagnia. Se vuoi gustare un’ottima fetta di torta fatta in casa accompagnata da una selezione di tè, nella cornice del centro storico della città, Colazione da Bianca è il locale perfetto per te, con il suo incantevole stile da Alice nel Paese delle Meraviglie. Se prediligi un ricco brunch, Lampadina Caffè, situato sotto i celebri portici bolognesi, è la location perfetta per sentirti un pizzico internazionale. Infine, per un aperitivo o una cena hipster, i locali da non perdere sono I Conoscenti, che offre una selezione di piatti curati e contemporanei, e Ruggine in cui degustare piatti della tradizione emiliana all’interno di un meraviglioso palazzo centenario.

Parole chiave

Articoli correlati