Reading Time: 5 minutes

di Lena Martin

Scappare dalla routine quotidiana per immergersi nel suggestivo fascino del Mediterraneo? In primavera, c’è un luogo che fa al caso vostro: la Sardegna!

Con temperature dolci che oscillano tra i 18 e i 25 gradi e la natura che si risveglia dopo l’inverno, potrete assaporare l’atmosfera unica di questa isola italiana nel cuore del Mediterraneo. Nel sud della Sardegna vi attendono spiagge dall’aspetto caraibico, città storiche intrise di fascino e paesaggi mozzafiato. Nel resoconto delle mie esperienze di viaggio, condividerò con voi tutti i suggerimenti necessari per vivere al meglio le vostre vacanze primaverili in Sardegna.

La Sardegna in primavera – Air Dolomiti vi porta a Cagliari

Per esplorare il sud della Sardegna, si può prendere il volo con Air Dolomiti da Francoforte e atterrare a Cagliari, il capoluogo pittoresco dell’isola. Una volta arrivati, la scelta ideale per scoprire appieno la regione è noleggiare un’auto.
Cagliari vi darà il benvenuto con il suo incantevole fascino mediterraneo e una miriade di esperienze da vivere. Oltre a deliziarsi con la cucina tipica del luogo, potrete passeggiare lungo le strette vie del centro storico, visitare il suggestivo Palazzo di Città e ammirare la maestosa cattedrale di Santa Maria.
Se desiderate arricchire ulteriormente la vostra esperienza, l’auto a noleggio sarà il vostro miglior compagno di viaggio. Potrete percorrere le strade costiere, godendo di panorami mozzafiato e scoprendo calette appartate lungo il litorale. Allo stesso modo, esplorare l’entroterra vi condurrà attraverso pittoreschi villaggi, paesaggi naturali incontaminati e siti archeologici di grande fascino.

Il sud della Sardegna in bassa stagione

Con l’arrivo della primavera, la natura si risveglia in tutta la sua bellezza, regalando temperature piacevolmente miti che invitano all’esplorazione dell’isola. Uno dei punti panoramici più suggestivi è la storica torre di Porto Giunco, da cui si può godere del clima fantastico e avere una vista mozzafiato sulla incantevole spiaggia di Porto Giunco. Situata sulla costa sud-orientale, a soli 45 chilometri da Cagliari, questa zona vi farà sentire come se foste ai Caraibi.

3 città belle da vedere nel sud della Sardegna

Cagliari
Il cuore dell’isola incanta con un suggestivo connubio di storia, cultura e il tipico fascino mediterraneo. Perdersi tra gli stretti vicoli e le pittoresche viuzze del centro storico, ammirare la maestosa Cattedrale di Santa Maria e lasciarsi rapire dalla vista mozzafiato sul mare sono esperienze imperdibili!

Iglesias
A Iglesias potrete vivere appieno l’autentica esperienza della Sardegna. Suggerisco un’escursione alla grotta di San Giovanni, situata a pochi chilometri di distanza. È una destinazione incantevole per gli amanti della natura e del trekking.

Pula
Questa incantevole località marittima, è celebre per il suo affascinante parco archeologico di Nora, tra i più significativi della Sardegna. Approfittate di una piacevole pausa nella cittadina e deliziatevi con le prelibatezze offerte dai suoi caratteristici ristoranti.

Le spiagge più belle nel sud della Sardegna in primavera

Tra le spiagge incantevoli e i paesaggi mozzafiato, il sud della Sardegna vi accoglie in primavera con un’atmosfera magica e unica. La costa meridionale offre un susseguirsi di spiagge incontaminate e acque cristalline. In bassa stagione, avrete l’opportunità di immergervi nella bellezza indisturbata di queste spiagge, lontano dalla frenesia dei mesi estivi.
Uno dei veri gioielli del sud-est dell’isola è Sa Colonia, una vasta distesa di sabbia fine che si tuffa in un mare color smeraldo. Per un panorama mozzafiato, vi consiglio di visitare il castello di Acquafredda, uno dei più antichi della Sardegna. Altre gemme da non perdere includono la spiaggia di Simius a Villasimius, Cala Pira, Porto Sa Ruxi e la spiaggia di Punta Molentis, ognuna con le proprie acque cristalline e viste idilliache.

Con Air Dolomiti adesso si parte anche da Monaco di Baviera per Olbia

State pensando di esplorare il nord della Sardegna questa primavera? Air Dolomiti vi condurrà direttamente a Olbia, incantevole città nel cuore settentrionale dell’isola. Le acque cristalline dell’arcipelago de La Maddalena offrono lo scenario perfetto per un’indimenticabile escursione in barca, mentre la riserva naturale di Capo Testa, con le sue spiagge di sabbia finissima, attende solo di essere scoperta.

Un giro nel nord della Sardegna

Nel nord della Sardegna si apre un mondo di bellezze naturali e storiche che incantano i sensi e l’anima. Le coste si dipanano con un’armonia mozzafiato, mentre le città antiche custodiscono segreti e tesori da scoprire. Da Stintino, con le sue spiagge di sabbia bianca, agli enigmatici siti preistorici ad Arzachena, dalle acque cristalline dell’arcipelago della Maddalena alle maestose formazioni rocciose di Capo Testa, ogni angolo di questa terra offre uno spettacolo unico e indimenticabile.
Ma le meraviglie non si esauriscono qui: Castelsardo, con il suo borgo medievale incastonato tra le rocce, regala panorami mozzafiato sul mare e un’atmosfera senza tempo. Passeggiare tra i suoi vicoli stretti è un viaggio nel tempo, mentre la visita alla sua imponente cattedrale e la degustazione della cucina sarda tradizionale completano l’esperienza.
E che dire di un’escursione sul Monte Limbara, il maestoso massiccio montuoso che sovrasta il nord della Sardegna? Scalare le sue vette vi regalerà panorami mozzafiato che abbracciano l’intera isola, regalando emozioni e ricordi indelebili.

Quattro splendide mete per fare una gita nel nord della Sardegna

Stintino
Nel suggestivo villaggio di pescatori situato nel nord della Sardegna, si trova La Pelosa, una spiaggia rinomata per le sue acque cristalline e la sabbia bianca, spesso annoverata tra le più belle al mondo. Suggerisco vivamente di organizzare una gita in barca verso la vicina isola dell’Asinara per completare l’esperienza.

Arzachena
Arzachena, incastonata nel nord-orientale della Sardegna, si distingue per i suoi affascinanti siti preistorici, tra cui spiccano gli imponenti complessi nuragici. La regione offre un ambiente perfetto per gli amanti del trekking e delle escursioni in mountain bike.

La Maddalena
La Maddalena, con le sue affascinanti isole sparse nel nord-est della Sardegna, emerge come una delle gemme più preziose dell’isola. Consiglio vivamente di organizzare una piacevole escursione in barca per immergersi in questo paradiso marino e trascorrere una giornata di totale relax tra le sue acque cristalline.

Capo Testa
Situato all’estremità settentrionale della Sardegna, Capo Testa incanta con le sue coste frastagliate che si tuffano nel mare azzurro. Perdersi in una passeggiata qui significa abbandonarsi a una vista panoramica mozzafiato, un’esperienza indimenticabile per gli amanti della natura e della bellezza selvaggia.

Le spiagge più belle nel nord della Sardegna

Le coste settentrionali della Sardegna offrono una varietà di tesori nascosti e ampie distese di sabbia, creando un paradiso balneare senza eguali. Tra le perle di questa regione, la spiaggia di Rena Bianca a Santa Teresa Gallura si distingue per la sua sabbia finissima che si fonde con un mare cristallino, il tutto avvolto da una rigogliosa vegetazione. Per chi ama scoprire luoghi fuori dalle rotte turistiche, Cala Capra a Palau rappresenta un’oasi di pace e tranquillità, avvolta da imponenti formazioni rocciose. E per un’esperienza balneare senza pari, non c’è posto migliore di Capriccioli, dove ogni elemento si combina armoniosamente per regalare una giornata indimenticabile al mare.

Parti con noi!

Prenota adesso!