Nessuno ricorderà il 2020 e il 2021 come gli anni migliori per viaggiare, ma gli aerei hanno continuato a volare e gli aeroporti a funzionare, perché anche quando tutto si ferma le persone hanno bisogno di muoversi.

Durante la pandemia da SARS-CoV-2 abbiamo applicato e continuiamo oggi ad applicare, con il Gruppo Lufthansa, tutti i protocolli necessari per garantire ai nostri passeggeri la massima sicurezza a bordo degli aerei e negli aeroporti in cui operiamo i nostri voli.

Per l’aeroporto di Monaco di Baviera “Franz Josef Strauss International Airport” (MUC), tra i nostri hub principali, è stata riconfermata nel 2020 la valutazione di ben 5 stelle assegnata già nel 2017 dal London Skytrax Institute, grazie alla presenza di servizi innovativi che ottimizzano l’esperienza di transito dei passeggeri di tutto il mondo.

Certamente la diffusione del COVID-19 ha determinato nuove condizioni di viaggio e normative eccezionali in tema di prevenzione della salute e gestione dell’attuale emergenza. Alla luce di queste nuove esigenze, i controlli di sicurezza sono oggi ancora più rapidi e fluidi, con particolare attenzione alle aree dell’aeroporto in cui vi è il maggior rischio di creare code e assembramenti.

Grazie agli altissimi standard igienici dell’intero aeroporto, nonché alla presenza di aree private di relax e di lavoro all’interno del Terminal 2, l’esperienza di transito a Monaco di Baviera è piacevole e dinamica sia per i viaggiatori business che per chi vola da/per Monaco per motivi familiari o personali.

Infine, a chiunque sia in cerca di una straordinaria esperienza gastronomica, consigliamo una sosta al nuovo Mountain Hub Restaurant, situato presso l’hotel Hilton Munich Airport!